traslochi napoli Trasloco mobili a Napoli, come funziona?

Trasloco mobili a Napoli, come funziona?

Il trasloco comprende sicuramente oggetti di diversa natura, e per il trasloco mobili a Napoli sarà bene capire come organizzarsi e quale sia il funzionamento concreto della movimentazione.

Sicuramente, il primo passo da realizzare sarà quello di affidarsi ad una ditta di traslochi seria, come La Traslochi Matarazzo a Napoli, ma bisognerà sapere anche tutti i passaggi da eseguire prima e durante il trasloco dei mobili per non sbagliare.

Come preparare il trasloco dei mobili a Napoli

La prima cosa da fare, ancora prima di preparare i propri mobili, è costituita dalla richiesta di un sopralluogo. Si dovrà richiedere all’impresa di traslochi di osservare bene la casa, e di annotare la quantità dei mobili da trasportare.

Lo stesso accadrà per il tipo di mobilio: bisognerà capire quali mobili dovranno essere trasportati con una piattaforma mobile e quali, invece, potranno essere portati a mano.

In questo modo l’organizzazione successiva sarà sicuramente più semplice. Poi, il proprietario o conduttore dell’appartamento o della casa dovranno cercare di agevolare il lavoro dei traslocatori.

Bisognerà, quindi, svuotare i mobili, ma non solo, bisognerà anche cercare di smontarli, tranne nel caso in cui si sia richiesto un servizio di smontaggio alla propria impresa di traslochi. In alcuni casi, lo smontaggio riguarderà solo le parti interne, come i ripiani, ma in altri casi potrà riguardare l’interezza del mobile.

Infine, si potrà anche imballare ciascun mobile utilizzando elementi come il pluriball, il cellophane e il cartone, soprattutto per gli angoli.

Come traslocare i mobili e riorganizzarli

Il giorno del trasloco dei propri mobili bisognerà, come prima cosa, seguire le operazioni di movimentazione. I traslocatori, infatti, non sono onniscienti, e qualche indicazione risulterà sicuramente utile.

Inoltre, bisognerà indicare ai traslocatori le stanze all’interno delle quali riporre il mobilio. Per i mobili più pesanti e difficili da spostare si potrà già scegliere la posizione definitiva, così da dare al traslocatore l’opportunità di collocarli senza troppa fatica.

Infine, nel caso in cui si sia scelto di farsi aiutare nel rimontaggio dei mobili, si dovrà collaborare con il personale della ditta di traslochi, magari aiutando nel montaggio, o nuovamente indicando la posizione nella quale rimettere il mobile.

Un consiglio finale è questo: chi abbia dei dubbi in merito all’integrità dei mobili dovrà controllare tutto prima che il trasloco si sia concluso. Solo così sarà possibile richiedere eventuali risarcimenti alla propria ditta di traslochi per il danno provocato.

Articolo creato 235

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi